Come fare video per aumentare fan e trasformarli in clienti

Share Button

video facebook engagement

Il video è diventato lo strumento principale per attirare visitatori al proprio sito e intrattenere i fan sui social network con un coinvolgimento sicuramente più elevato di un normale post.

Tuttavia ancora molte persone sono intimorite nel mettersi davanti ad una videocamera. La maggior parte di noi rimane paralizzata solo all’idea e trova tantissime scuse per non usare questo mezzo così potente ed efficace.

Ci si convince che c’è bisogno di un’attrezzatura da professionista, che bisogna essere esperti nel montaggio, avere programmi software costosissimi, che non si è abbastanza belli, non abbastanza fotogenici, ecc.

Si cercano tantissime scuse, lasciando questo strumento potentissimo nelle mani della concorrenza.

Un video per promuovere la tua attività non deve necessariamente essere dispendioso e complicato. Dipende sempre dall’utilizzo e dall’obiettivo che si vuole raggiungere.

Quando ad esempio si fa un video per i social network la sua efficacia sta proprio nella semplicità e autenticità del messaggio che si vuole trasmettere e non è necessario essere affascinanti come attori o attrici del grande schermo. Se hai qualcosa d’interessante da dire, il pubblico sarà attirato dal contenuto e non dall’aspetto esteriore.

Un video può essere fatto anche con un telefonino e se impari un po’ le tecniche di base può diventare lo strumento principale per incrementare visitatori e clienti.

Quindi è il momento di superare tutte le paure e cominciare a prendere in considerazione questa grande opportunità.

In questo articolo voglio dimostrarti come il video sia fondamentale per il tuo Digital Marketing e Social Media Marketing e proprio per questo oggi voglio darti suggerimenti pratici su come iniziare e sfruttare questo strumento per aumentare le tue vendite in modo economico e senza essere un esperto.

Perché fare un video?

Il mondo del marketing sta avendo un grande cambiamento. La diffusione dei Social Network e l’uso ormai quotidiano di internet, sta modificando completamente il modo con cui si comunica con i consumatori.

Secondo alcuni studi fatti l’utente medio di internet guarda 203 video al mese, e recenti ricerche hanno dimostrato che i video convertono 1,5 volte in più.

E’ evidente che le persone sono più disposte a guardare un video piuttosto che leggere un testo. Con il video l’esperienza di comprensione è più immediata e la quantità d’informazione che possono essere visualizzate in un secondo supera notevolmente la quantità di informazioni che possono essere lette.

Questo significa che la risposta emotiva è immediata e di conseguenza il coinvolgimento diventa più rapido ed efficace. Inoltre i video sono facilmente condivisibili creando il così detto effetto virale, aprendo così le porte della tua attività ad un vasto pubblico.

I video sono anche un ottimo strumento per creare relazioni con i tuoi clienti: educarli con video sul “Come fare…”, porta il consumatore ad essere invogliato ad acquistare il tuo prodotto.

I video sono un investimento a lungo termine, se fatti bene possono essere utilizzati per un lungo periodo, come per esempio allungare la vita dei nostri post sul blog se si tratta di aiutare le persone a risolvere un problema.

Oltre il vantaggio del coinvolgimento i video sono anche una risorsa per il tuo business online in quanto aiutano a raggiungere i seguenti obiettivi:

  • migliorano il posizionamento sui motori di ricerca
  • aumentano le conversioni
  • Video incorporati su siti web possono aumentare il traffico fino al 55%
  • La parola “video” nella riga dell’oggetto di un’e-mail può aumentare i tassi di apertura del 13%
  • Quasi il 40% di tutti i video viene guardato su cellulare

Differenza principali tra Video per creare engagement e Video per vendere

Esistono varie tipologie di video, da quello professionale fatti da video maker esperti al video amatoriale. Senza nulla togliere ai professionisti del settore,  in questo articolo vediamo alcuni consigli su come puoi utilizzare questo strumento nella gestione quotidiana del tuo marketing digitale.

Per prima cosa devi creare una strategia adeguata.  Quando crei un video devi avere ben chiaro l’obiettivo:

  1. E’ un video per generare engagement sui social network (fan, condivisioni, commenti, ecc.)?
  2. E’ un video per vendere?

Obiettivo #1: video per generare engagement

Mi dispiace essere monotona, ma anche in questo caso parlo sempre di strategia ed è necessario averne una. Per alcuni può essere un carico di lavoro in più, ma ti garantisco che l’impegno viene ripagato con grandi risultati e quando ci prendi la mano ti viene talmente naturale che addirittura rischi di divertirti.

L’ideale è creare video per “educare” i tuoi clienti o potenziali clienti sul “How To” o “Come fare per…”. Oppure condividere filmati inerenti alla tua attività e che siano di valore, dove il pubblico è interessato al contenuto.

Le persone che utilizzano i Social Network difficilmente amano la pubblicità, quindi cerca di evitare video per vendere qualcosa (almeno all’inizio, se per esempio sei poco conosciuto). Diversamente i video che possono essere di interesse al tuo target, ossia con dei contenuti condivisibili, possono crearti velocemente notorietà e aumentare i fan in pochissimo tempo, trasformandoli poi successivamente in clienti.

In questo caso il tuo obiettivo sarà quello di generare engagement.

Obiettivo #2 : video per vendere

Lo scopo del video, in questo caso, è proprio quello di vendere il tuo prodotto o servizio, per cui è necessario conoscere quelle piccole strategie di comunicazione per catturare l’attenzione e portare il tuo potenziale cliente all’azione, cioè acquistare il tuo prodotto o servizio.

Con la creazione ad esempio di una promozione su Facebook e l’inserimento di un video vendita ad esempio, puoi  facilmente raggiungere il tuo obiettivo per aumentare le conversioni.

Tutti possono fare video

Una bella notizia per chi è all’inizio: fare un video non richiede grande esperienza ne grossi investimenti. Puoi iniziare con una webcam, con uno smartphone se vuoi essere presente in video oppure, se sei ancora un po’ titubante, creare brevi presentazioni con delle slide.

Esempio:

  • fai una presentazione con 8/10 slide 
  • aggiungi un tua presentazione vocale.

L’unica cosa veramente importante è l’audio: non trascurare mai l’ audio, eventualmente compra un microfono adatto, ne vale la pena.

6 passi per iniziare a fare video per i tuoi fan

Come iniziare?

 

La prima cosa che devi fare per iniziare un video è la progettazione. Avere una strategia è la chiave del successo. I tuoi video devono avere uno scopo e ogni aspetto della produzione deve essere fatto per raggiungerlo.

Prima di girare il video, dovrai quindi definire alcuni punti essenziali, vediamo quali:

Passo #1 Definire il pubblico

Come ogni strategia di vendita che si rispetti si comincia sempre dal target.

Quindi definisci prima a chi ti rivolgi:

  • Stai cercando nuovi clienti?
  • O ti rivolgi a clienti già esistenti?

Passo# 2 Definire obiettivo/cosa vuoi comunicare

  • Vuoi informare di una determinata offerta?
  • Vuoi educare i tuoi clienti su un determinato prodotto?
  • Vuoi convertire i visitatori in clienti?

Passo#3 Che tipo di video vuoi fare?

Ci sono diverse tipologie di video. Le più utilizzate nel nostro caso sono 3:

  • Video in presenza (tu sei nel video)
  • Video voice over (si sente solo la tua voce mentre scorrono altre immagini)
  • Video slide o registrazione schermo pc  (utilizzata per i tutorial)

Passo #4 Lo Script (testo)

video per social network

Fare un video è facile, come già detto non richiede esperienza da attore né una sofisticata attrezzatura, proprio per questo la “semplicità” e la “naturalezza” sono le caratteristiche principali di un video di successo. Tuttavia è importante definire le parole che si vogliono dire e ciò che si vuole trasmettere .

Se hai fatto il passo #1 e #2 sicuramente ti sarà più facile scrivere un breve testo per catturare il tuo pubblico. 

 

Hai bisogno di chiarimenti in più per imparare a creare i tuoi primi video per promuoverti sui Social Network?  CLICCA QUI per la tua prima sessione gratuita.

Passo #5 Storyboard per il tuo video

Lo storyboard è l’aspetto più divertente, qui si inizia veramente ad entrare nel vivo della produzione. Lo storyboard permette di visualizzare il video tramite una serie di disegni che riproducono le inquadrature del video.

In questa fase definisci esattamente le sequenze delle tue scene, cioè quello che vuoi che i tuoi spettatori vedano per rimanere attratti dal tuo contenuto.

Per poter fare lo storyboard del tuo video puoi usare Power Point, io ad esempio uso KeyNote.

storyboard per video

Il passo# 1 e #2 ti hanno dato le idee per eseguire il passo# 4 cioè scrivere il tuo testo.

Ora prendi i paragrafi del tuo testo inseriscili in ogni slide in sequenza, affiancando una immagine o una nota con la frase del tuo Script che hai precedentemente creato.

Ti può capitare che lo storyboard fatto con le slide e delle belle immagini, se lo registri, diventa già una parte del tuo video.

Passo #6 Produzione e Post-Produzione del video

Ora se hai deciso di fare un “video in presenza” non ti rimane che metterti davanti alla video camera o al tuo smartphone. Ricordati di curare l’audio e se vuoi proprio la perfezione usa luci fredde (nel prossimo articolo ti mostrerò quali usare e come creare in piccolo studio di registrazione, anche portatile).

Dopo aver girato il tuo video, c’è bisogno un po’ di ritocco. Ci sono moltissimi software a pochi euro che ti permettono di realizzare degli ottimi montaggi come inserire una sigla e dei sottotitoli.  Se usi il Mac ti consiglio Imovie  se invece hai un PC puoi usare Pinnacle Studio. Li ho provati entrambi e mi sono trovata molto bene.

imovie-post-produzione-video

Ora non ti rimane che iniziare!

IMPORTANTE!

Alla fine di ogni video inserisci un invito all’azione (call to action). E’ l’errore che vedo più di frequente  quello di dimenticarsi della CTA.

CONSIGLIO:

Non cercare di vendere subito con i tuoi video!

Se si vendono creme idratanti, non creare un video vendita sui prodotti, ma crea un video su “come rendere la pelle giovane in due settimane”.

Condividi ottimi consigli. Fai tutto il possibile per attirare l’attenzione, ma non lasciarti prendere dalla smania di vendere subito.

Questo è l’approccio che si dovrebbe avere: “visita il sito….per guardare altri 3 video per rendere la tua pelle ancora più giovane…”

Ora questo invito all’azione crea curiosità e invita ad ottenere altri consigli. Se i visitatori hanno gradito il tuo video  sicuramente saranno portati ad andare a vedere gli altri sul tuo sito.

Ricordati di mettere l’url del tuo sito web nel box sottostante il video.

CONCLUSIONE

Adesso ricapitoliamo quello che hai imparato fin qui:

1 Perché fare video hai imparato l’importanza del video per promuoverti online.

2 Differenza tra video vendita e video per creare engagement a seconda dell’obiettivo si crea il video più appropriato

3 Come iniziare a fare video Hai imparato i primi 6 passi per iniziare a fare video per promuovere la tua attività e iniziare a trovare potenziali clienti.

QUESTA E’ SOLO LA PRIMA PARTE!

L’argomento è vastissimo e ho ancora tantissimi trucchi da suggerirti. Nel prossimo articolo vedremo come convertire i visitatori in clienti con una strategia di Video Marketing sui Social Network!

Se desideri  approfondire  e vuoi anche tu  un percorso di formazione adeguato alle tue esigenze contattami

formazione digital marketing bologna