Qual è la vita media di un post e come allungarla

Share Button

qual è la vita media di un post

Ti sei mai chiesto  qual è la vita media dei tuoi post? E’ interessante scoprire la durata media di un post pubblicato sui tuoi profili social oppure sul tuo blog, in particolare dal punto di vista della visibilità a cui spesso non si è consapevoli.

Si pensa che i nostri contenuti siano eterni e paradossalmente che tutti li vedano ma in realtà sono effimeri e hanno una vita molto breve un po’ come le libellule e/o alcuni tipi di farfalle.

Vita media del post sui social network

Partiamo con i social network e prendiamo a campione i 3 più conosciuti e  utilizzati dagli utenti:

Twitter –Facebook –Instagram.

durata media post social network

Vita media di un post su Twitter: 18 minuti

La durata di vita di un post è molto difficile da quantificare. Alcune ricerche parlano di soli  18 minuti  altre invece di circa  4 ore . Sono entrambi dati veritieri che fanno riflettere e comunque sappiamo benissimo che le continue modifiche degli algoritmi possono far variare nel tempo questi appassionanti studi.

Tuttavia quello che tengo a mettere in evidenza in questo articolo,  non è tanto sapere con precisione al “secondo” la durata di un post ma conoscere in linea di massima la sua vita temporale e vedere come ottimizzarla per mantenere nel tempo il valore del nostro lavoro nella creazione di contenuti.

Come allungare la vita dei vostri Tweets

Prima di vedere come allungare la vita dei nostri Tweets cerchiamo di capire come funziona l’algoritmo di Twitter.

Oltre un anno fa Twitter ha fatto delle modifiche e ha cambiato il funzionamento della pubblicazione dei post per passare dall’ordine cronologico inverso (ultimi tweets in alto) ad un ordine che assomiglia sempre di più all’algoritmo di Facebook.

Questo algoritmo decide di fare vedere il tuo tweet in base al numero di interazione, al tempo medio di lettura, alla tipologia di contenuto, ecc.

Naturalmente questi sono solo alcune dei “segreti” dell’algoritmo, ce ne sono tanti altri noti e meno noti.

Fortunatamente tutto non è andato in fumo  cercando di imitare Facebook. Qualcosa di nuovo e interessante è stato fatto. Per esempio ogni volta che accediamo a Twitter dal nostro cellulare, dopo un periodo di inutilizzo, ci vengono proposte due possibilità:

– “Visualizza ultimi tweet”

– “Nel caso te lo fossi perso”

Con “Visualizza ultimi tweet” riparti dal punto dove eri rimasto a scrollare i tuoi Tweet, così come “nel caso te lo fossi perso” potresti vedere il riepilogo dei tuoi tweet più interessanti.

Puoi comunque modificare le impostazioni della cronologia dei tuoi tweet. Qui ci sono istruzioni sulla cronologia di Twitter e scegliere come impostarla.

Come prolungare la vita di un tweet

  • Pubblica il tuo tweet più volte al giorno possibilmente in orari diversi.
  • Fissa il tuo tweet più importante sulla parte superiore della tua bacheca di Twitter; questo garantisce che quel tweet è il primo che il tuo pubblico vede quando visita il tuo profilo.
  • Sviluppa un sistema per riutilizzare i tuoi  tweet più popolari e ripubblicarli nel tuo programma editoriale.

Vita media di un post su Facebook: 3 ore

Il più famoso dei social media, Facebook , offre una durata di  3 ore per un post .

Anche per Facebook sappiamo che non tutti i fan della pagina vedono i nostri post. Un algoritmo decide cosa e a chi far vedere i nostri messaggi.

Dopo che il nostro post è stato pubblicato entro le prime 3 ore  si ottiene  il 75% dell’impegno. Dopodichè il tuo post non viene più visualizzato nel news feed dei tuoi fan.

Sappiamo che in linea di massima dopo soli 150 minuti (2 ore e 30 minuti), il tuo post raggiungerà  il 75% di impressioni. Il che significa che la vita del tuo post si conclude in  meno di 3 ore.

In altre parole, se la tua  pagina ha 1000 fan e  sta raggiungendo la media del 16% dei fan, i tuoi messaggi raggiungeranno 160 persone.

Ma 120 di quei fan saranno raggiunti  nelle prime 2 ore – mentre il restante 40,  vedranno il tuo post nel corso delle ore che seguono.

Come prolungare la vita di un post su Facebook

  • Stare attenti agli orari di pubblicazione
  • Programmare post sponsorizzati
  • Riutilizzare lo stesso post nel corso del tempo

Il modo più semplice per estendere il ciclo di vita dei tuoi post  su Facebook è con un annuncio. Potenzia i post più  importanti. Non hai bisogno di un budget enorme ti basta anche € 3,00 al giorno. In questo modo raggiungi le persone nella tua zona e quelle interessate al tuo prodotto/servizio.

Anche riutilizzare lo stesso post nel corso del tempo è un modo per allungare la sua durata. Per esempio, se hai pubblicato un post sei mesi fa e l’argomento trattato è ancora d’interesse per il tuo target,  puoi riproporlo tranquillamente, anche perché possono vederlo persone diverse dalla volta precedente. Ho visto ottimi risultati con questo metodo.

Vita media di un post su Instagram: 21 ore

In questo articolo abbiamo parlato dell’algoritmo di Twitter e Facebook e ora vediamo cosa c’è da sapere anche su Instagram e quello che determina la visibilità di un tuo post.

Anche Instagram tra Giugno e Luglio 2016 ha fatto  un importante cambiamento. Infatti Instagram ha sempre mostrato le foto in ordine cronologico, quindi era facile stabilire se e quando postare. Da Giugno 2016 qualcosa è cambiato, non è più in ordine cronologico e  si regola in base a ciò che  le persone vogliono vedere.

Quali sono i requisiti che decidono la visibilità del tuo post su Instagram?

Vediamone alcuni: Regolarità di pubblicazione –Attività sulla piattaforma con commenti e like –Hashtag rilevanti

Come prolungare la vita di un messaggio Instagram

Alcune ricerche hanno misurato la durata di un messaggio su Instagram in 21 ore, pur non essendo una durata sorprendente, pare che sia comunque superiore a Twitter e Facebook.

Non ci sono grandi trucchi e/o segreti per aumentare la longevità di un messaggio. Per chi non era abituato ad utilizzare bot come Instagress, fatto chiudere lo scorso aprile, lo sa molto bene.

Per un brand o per chiunque abbia un profilo aziendale basta seguire alcuni principi  validi per sfruttare al meglio la presenza sul social:

  • Usare hashtag in modo strategico
  • Mettete like alle foto degli altri utenti
  • Scrivere delle  belle didascalie per creare engagement

 

Vita media di un post sul blog: 2 anni

Un recente studio ha calcolato la vita media di un post del blog che arriva essere di 2 anni.

Ci  dice infatti che ci vogliono 700 giorni, o circa due anni, per un post sul blog per raggiungere la sua vita media massima.

Come si traducono in 2 anni? Lo studio ha mostrato che  il traffico generato dal post sul blog raggiunge il 50% della propria vita il giorno 10, il 72% il giorno 30, il 90% entro il Giorno 300, e, infine, il 99% entro il Giorno 700.

Come prolungare la durata del tuo post di un blog

Per non rendere troppo effimero il nostro post come la famosa libellula che vive solo 1 ora e mezza, possiamo con qualche accortezza allungare la vita e magari raddoppiargliela:

  • Fare degli aggiornamenti, riportandoli alla luce con un video, un infografica o delle slide.
  • Condividerlo sui social network
  • Rinfrescarlo con Link  nuovi

Conclusione

In questa analisi abbiamo visto che vince il post del Blog dove ha la durata più lunga in assoluto, a seguire Instagram, Facebook e per ultimo Twitter e abbiamo individuato come poter prolungare la vita media di ognuno.

La cosa  principale è capire  che se hai buoni argomenti puoi farli diventare di nuovo attuali.

Per chi come te ogni giorno deve creare contenuti per il proprio target, sa quanto tempo e attenzione è necessario dedicare.  Sa anche che il tempo è prezioso e diventa opportuno renderlo più efficace possibile.

Ecco che diventa importante creare strategie per ottimizzare il tuo impegno senza togliere nulla alla qualità del tuo lavoro.

Per esempio, puoi ripubblicare articoli  con un nuovo aggiornamento  mantenendo  tutte le informazioni di base e ridare energia rinnovata al tuo post.

Conoscere i diversi canali e il loro tipo di utilizzo  ti aiuta a creare le strategie giuste non solo per vendere ma anche per aumentare il valore del tuo tempo.

formazione digital marketing bologna